ONLUS
Associazione Amici di Paola Marcadella

 

 

Home segnaliamo campagna informativa
CAMPAGNE INFORMATIVE/PROMOZIONALI CONTRO I DISTURBI ALIMENTARI


Ogni tanto le nostre istituzioni tirano fuori qualcosa di buono:  cerca in youtube il bellissimo video  del Ministero per le Pari Opportunità:


 

Campagna contro i DCA da parte della Associazione ABA  :

ecco le foto di : Alice, Giulia e Dania che per fortuna sono guarite.

Anoressia aba alice

Alice è la più giovane delle tre testimonial della nuova campagna dell’Aba. Ha 19 anni ed oggi è uscita dalla malattia che ha contratto nell’adolescenza.

anoressia aba giulia

Lo stesso vale per Giulia che ora ha 20 anni e si è rivolta all’Aba per chiedere aiuto nel 2007.

anoressia aba Donia

Anche Donia ha impiegato tre anni per riuscire a tornare ad una vita normale, lontana dall’anoressia e dalla bulimia.

Qualcuno ha detto che sono troppo perfette: sembra una contraddizione. Assolutamente no. Il messaggio è questo: hanno smesso di stare a dieta, di essere ossessionate dal cibo e dal mito della magrezza. Sono belle perché sane e perché hanno vinto una battaglia importante.

Il primo passo per uscirne è vincere il senso di colpa e la vergogna per osare chiedere aiuto.
Guarire da soli non è possibile: è necessario rivolgersi a professionisti perché insieme a loro si ricompongono frammenti di vita e le persone si sentono considerate nella loro unicità

 


 

 


 

Campagna promozionale "alimentare l'autostima"


L’idea del progetto “Alimentare l’autostima: Disordini alimentari togliete il disturbo!”, sostenuto dal Ministero della Solidarietà sociale, nasce da un’attenta analisi della situazione sociale e personale dei giovani. Questa  campagna di sensibilizzazione, oltre a voler contribuire alla prevenzione dei Disturbi del Comportamento Alimentare, mira a condurre  tutti gli attori sociali, a partire dai genitori e dalla scuola, senza dimenticare il mondo dei Media e della moda, a una presa di responsabilità. È necessario fare più informazione su questi problemi ed evitare accuratamente di fornire ai minori modelli e canoni estetici fuorvianti e pericolosi per la loro salute psicofisica”. La campagna mira dunque a informare i ragazzi , i loro genitori e insegnanti affinchè non diventino vittime di cattivi modelli alimentari e renderli così capaci riconoscere i DCA fin dal loro esordio e non dopo molto tempo, come spesso accade.

 


Campagna  promozionale "Liberi dentro"

 

DEVE VINCERE LA VITA è la gioiosa campagna di sensibilizzazione promossa da DonnaDonna ONLUS, nata dall’esperienza di Nadia Accetti, testimonianza reale di vittoria sui Disturbi del Comportamento Alimentare, di cui ha sofferto per più di 10 anni rischiando la vita.
DEVE VINCERE LA VITA è un’iniziativa a tutto tondo dove istituzioni e realtà produttive sono scese in prima linea per testimoniare che il benessere individuale é alla base del benessere collettivo.
Particolare attenzione sarà data al mondo del web dove il dilagante fenomeno dei siti pro anoressia e pro bulimia è in pericoloso aumento.

 


Campagna promozionale  " You are not a sketch"

 

-Brasile

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nelle immagini promozionali diffuse, si vedono tre modelle magrissime con a fianco dei modelliproposti dai designer: le proporzioni sottili del disegno sono uguali al confronto reale. Il paragone ha un effetto forte per l’infinita magrezza che accomuna l’essere umano al soggetto di carta.

Al fianco delle modelle “umane” lo slogan “You’re not a sketch. Say no to anorexia”, ovvero, la campagna invita le modelle a riflettere perché non sono un prototipo ideale, non devono obbligatoriamente incarnare un disegno ma dire no a quello che le rende tali: l’anoressia.

La campagna ha utilizzato Photoshop per rendere più efficace l’impatto al fine di dare una scossa a chi osserva.